10 Miti da Sfatare sull’Osteoartrite

L’osteoartrite è la più comune malattia delle articolazioni, e riguarda più di 20 milioni di americani dai 25 anni in su. Questa malattia degenerativa si presenta quando la cartilagine che circonda le articolazioni si rompe e si consuma. Come conseguenza sulla superficie dell’osso crescono delle protuberanze e la quantità di liquido sinoviale (che lubrifica l’articolazione) dell’articolazione aumenta, causando dolorose infiammazioni e sfregamenti tra ossa e articolazione.

L’osteoartrite colpisce soprattutto le articolazioni che sopportano un peso maggiore – in genere le ginocchia, le anche, le vertebre cervicali e lombosacrali, e i piedi. Come conseguenza possono diventare difficili anche le attività più comuni, e lo stile di vita ne risulta influenzato. Ecco perché è importante essere consapevoli delle caratteristiche dell’osteoartrite, e non credere a questi dieci popolari falsi miti riguardanti questa dolorosa malattia.

ADVERTISEMENT

1. Se sono attivo non avrò problemi di osteoartrite

Uno stile di vita attivo e l’abitudine di praticare esercizio fisico sono requisiti necessari per avere un corpo e una mente sani. Tuttavia molti atleti, sia a livello amatoriale sia professionistico, vengono colpiti dall’osteoartrite in seguito a un serio infortunio in campo sportivo. Ad esempio, un atleta che subisce un infortunio al ginocchio aumenta il rischio di sviluppare l’osteoartrite nella propria vita di oltre il 50%.

Next »
More From Activebeat
Related on ActiveBeat
You May Also Like
More from ActiveBeat